Tutti pazzi per Halloween, da tradizione celtica a festa cool

Oltre 2000 anni fa era “solo” una festa celtica, oggi è un appuntamento mondiale in cui si mescolano moda, trasgressione e gusto horror. Halloween, la notte degli spiriti, è ormai una festa irrinunciabile, una gara al travestimento più folle ma anche un’occasione per sfoggiare impeccabili look dark. Una moda che ha contagiato anche le passerelle e i party delle star.

C’era una volta Halloween

Scheletri, zombie, diavoli e ovviamente le immancabili zucche stregate. Halloween è ormai una festa globale che si nutre di simboli ben precisi. Macabra, trasgressiva, horror, non è più solo una “cosa da bambini”. “Dolcetto o scherzetto” è ancora lo slogan più famoso, ma dietro c’è un mondo dark che piace anche agli adulti. Anno dopo anno, cresce la Halloween mania: a party tema, sfilate, costumi dedicati. Anche le grandi firme della moda si mettono in gioco e le star dello spettacolo si danno battaglia a suon di travestimenti improbabili. Ma da dove arriva la tradizione della notte degli spiriti? Quando è nata? Per avere una risposta bisogna correre indietro nel tempo di oltre 2000 anni e addentrarsi nelle tradizioni del popolo celtico. Tra queste, figurava la Samhain, cioè la ricorrenza che segnava la fine dell’estate. Secondo gli studi più accreditati, è questo il nocciolo originario che ha dato vita ad Halloween. Il nome, però, è americano, ed è una contrazione della frase “All Hallows Eve”, cioè “Notte di tuti i Santi”, festività di origine cattolica. Paganesimo e cristianesimo, quindi, si fondono, per dare vita a una festa che oramai è diventata un brand internazionale.

La notte degli spiriti sfila in passerella

Fino a qualche anno fa Halloween veniva festeggiato quasi soltanto negli Stati Uniti. Oggi, invece, è un vero e proprio fenomeno di costume, che ha invaso ogni angolo dell’arte e della cultura: dal cinema alla televisione, dalla moda alla letteratura. I grandi stilisti di fama internazionale sono stati tra ai primi a farsi ammaliare dal fascino delle zucche stregate, mettendo in scena passerelle gotiche e provocatorie. Look total black, accessori sgargianti, rifiniture con borchie e catene: collezioni costantemente in bilico tra paura e seduzione.

Ai look di tendenza, però, molte star hollywoodiane preferisco maschere e improbabili costumi. Alcuni party di Halloween, infatti, somigliano molto alle feste di Carnevale, con invitati che si presentano acconciati come eroi dei cartoni, dei fumetti, del cinema o della musica. Capita, così, di incontrare Paris Hilton vestita come la ragazza di un saloon in un film western, oppure Avril Lavigne mascherata da Madonna.

Halloween 2020, crea il tuo look dark di tendenza

Mascherarsi, però, non è un obbligo. Anzi, molti scelgono gli Halloween Party per sfoggiare dei look a tema estremamente eleganti. Con poche accortezze è possibile disegnare il proprio outfit “stregato” senza ricorrere a travestimenti. Scegliere capi rigorosamente neri, ad esempio, è una buona base di partenza. Un bel pantalone slim associato ad una camicia slim fit o magari ad un maglione dolcevita. Molto funzionali anche le giacche in pelle, che ricordano look hollywodiani da “bello e dannato”. Se si preferisce un tocco di colore, si può optare per il rosso del sangue o per l’arancione delle celebri zucche stregate. La marcia in più, però, è nei particolari, negli accessori, come una catena da pantalone agganciata in vita. Per chi ama osare, poi, c’è sempre la possibilità di un leggero trucco sul viso, magari un pallore ispirato a Dracula o un po’ di matita per dare intensità e mistero allo sguardo.